Classic Blue è (ancora) il colore dell’anno?

Written by
Tiziano Pazzini

Classic Blue è (ancora) il colore dell’anno?

Written by
Tiziano Pazzini

Classic Blue è (ancora) il colore dell’anno?

Written by
Tiziano Pazzini

Ciao!

In un periodo un pò grigio, questa settimana parliamo di blu! 

Secondo il Pantone Color Institute, considerato un’autorità nelle classificazioni cromatiche destinate a diventare trend stagionali, la primavera 2020, come il resto dell’anno, è all’insegna del Classic Blue (e fino a qui credo che lo sappiamo tutti).

Ma sarà ancora vero in questo momento di disagio che stiamo vivendo?

«Un blu sconfinato evocativo del vasto e infinito cielo serale», ha commentato Leatrice Eiseman, direttrice esecutiva del Pantone Color Institute, relativamente al più rappresentativo dei colori nelle tendenze di Arredo & Design 2020. «Ci incoraggia a guardare oltre l’ovvio per espandere il nostro pensiero, sfidandoci a pensare più profondamente, aumentare la nostra prospettiva e aprire il flusso di comunicazione». Rispetto a questo grande protagonista tra i colori e le tendenze nell’Arredo & Design 2020, ha aggiunto l’esperta: «Stiamo vivendo in un tempo che richiede fiducia e fede. È questo tipo di costanza e fiducia che viene espresso da Pantone 19-4052 Classic Blue, una tonalità blu solida e affidabile su cui possiamo sempre contare».

image © Pantone

Classic Blue, colore Pantone del 2020: sue combinazioni 

Anche Houzz, affermata piattaforma online per la progettazione e l'arredamento della casa, ha sottolineato come il Classic Blue, che la fa da padrone tra i colori nelle tendenze dell’Arredo & Design 2020, sia una nuance che inneggia alla calma interiore. Inevitabile immaginarlo dipinto sulle pareti della camera da letto, per rendere l’ambiente un rifugio notturno confortevole e avvolgente. Ma non solo. Le combinazioni di questo colore Pantone 2020 sono tante, per esempio in cucina col legno o in abbinamento al sempre elegante grigio, con sfumature che richiamano oceani e mari o nelle declinazioni più raffinate che evocano ambienti British. Il Classic Blue si presenta come una sorta di evergreen quali sono il bianco e il nero, ma con una percezione più morbida, meno netta e, nello stesso tempo, più profonda. 

Arredamento d’interni: come usare il Classic Blue

Il Classic Blue, re dei colori nelle tendenze di Arredo & Design 2020, crea un eccellente contrasto con il bianco e le tinte neutre, un tono scuro che non spegne la luce naturale, ma la riflette in modo affascinante. Qualche suggerimento su come usare il Classic Blue nell’arredamento d’interni, da riproporre ai vostri clienti? La ricercatezza di questa tonalità sobria e rassicurante, declinata secondo un gusto moderno, trova esaltazione anche in elementi d’arredo come divani, poltrone e cuscini in velluto o su pannelli in legno e pareti dipinte a effetto boiserie, pure nei salottini e negli angoli lettura. Ma anche su una moquette, tornata alla ribalta nelle ultime stagioni. Non va trascurato nemmeno il soffitto, sempre più centrale per realizzare un effetto cocooning, in cui la casa-scatola si trasforma in guscio protettivo, vero e proprio nido di benessere e relax per stemperare la frenesia e le tensioni quotidiane. I materiali più gettonati? Legno, certamente, come già ricordato, ma anche metallo e vetro laccato.

Non solo Classic Blue: altre tendenze per l’Arredo & Design 2020 

Accanto al Classic Blue, la nuance per eccellenza tra i colori e le tendenze dell’Arredo & Design 2020, spicca il giallo, che richiama l’avventura e la scoperta. Lo vedremo spesso sia nella versione fluo e vitaminica yellow lemon, perfetto anche per la camera dei bambini, sia in quella senape, che evoca un po’ il vintage anni ‘70. Volete renderlo più luminoso? Accostatelo al bianco. Tra le altre tendenze per l’Arredo & Design 2020 ritroviamo i colori neutri, come écru, beige, greige, sabbia e cappuccino e i toni caldi e terrosi della savana e del deserto. Non manca il rosa, sia nei toni accesi del ciclamino e del fucsia, sia in quelli più delicati e tenui del cipria, anche con una nota di grigio. Piace sempre il verde che però, dopo le atmosfere jungle ed esotiche degli ultimi periodi, entra nelle case con un’allure più soft e rilassante, per esempio  nell’accostamento al grigio e con gradazioni dal menta al salvia, ideale per tutti gli ambienti. Combinando i vari colori tra loro si possono ottenere fantasie a righe, maglie più o meno fitte e giochi di chiaroscuri. 

Spero queste informazioni possano esserti davvero utili.
Nei prossimi giorni ne riceverai altre personalizzate per la tua azienda.
Se hai delle domande da farmi, rispondi a questa mail!

#andràtuttobene

Tiziano Pazzini
CEO Furnichannel